Come si usano i vasi con la doppia parete?

I vasi "collezione Oltrevaso" sono stati studiati con una doppia parete, in quanto l'altezza che caratterizza queste linee potrebbe diventare un ostacolo per la gestione e la manutenzione della pianta.
La doppia parete consente di evitare un utilizzo eccessivo di terra che lo renderebbe troppo pesante e facilitare la gestione delle bagnature.
Vediamo come utilizzare i vasi a doppia parete.
Utilizzo come vaso all'interno:
in questo caso procedere mettendo del materiale drenante tipo argilla espansa o sassi sul fondo interno del vaso fino al gradino interno, coprire con il tessuto non tessuto, posizionare la pianta e il terriccio di riempimento. Non forare il vaso. Fare attenzione alle bagnature controllando l'umidità del terriccio.
Esiste anche la possibilità di mettere sul fondo del vaso una riserva d'acqua , verificare la disponibilità a catalogo, in questo caso è sufficiente aggiungere la terra con la pianta e controllare sempre che il terriccio sia della giusta umidità in funzione del tipo di coltura, prima di aggiungere acqua.
Utilizzo come caspò all' interno:
Posizionare la pianta in vaso all'interno del vaso, senza forare, il fondo farà da sottovaso. E' possibile utilizzare un sottovaso per facilitare le operazioni di pulizia interna del vaso.

Per Esterni
Utilizzo come vaso all'esterno:
Forare il fondo superiore del vaso, sul gradino interno rialzato, sono indicati con un simbolo i punti in cui praticare i fori, e verificare che il fondo inferiore sia senza tappo, eventualmente toglierlo per lo scolo dell'acqua. Riempire con materiale drenante tipo argilla espansa o sassi il fondo interno del vaso fino al livello del gradino, quindi posizionare la pianta e completare il riempimento con del terriccio adeguato. La foratura sul gradino consente di fare la riserva d'acqua e far scolare l'acqua in eccesso. Qualora la pianta non necessiti di riserva d'acqua si può procedere forando il fondo interno del vaso (non sul gradino), verificare sempre che il fondo inferiore sia forato per evitare ristagni interni d'acqua.
Su alcuni modelli esiste anche la possibilità di avere un sistema per la riserva d'acqua, verificare la disponibilità a catalogo, si consiglia comunque di praticare i fori sul gradino interno e di verificare che il fondo sia senza tappo, per facilitare all'acqua in eccesso di fuoriuscire, in caso di esposizione alla pioggia. Dopo avere forato il vaso procedere mettendo la pianta, è sempre necessario controllare che il terriccio sia della giusta umidità in funzione del tipo di coltura, prima di procedere con l'aggiunta d'acqua nella riserva, si consiglia di fare attenzione a dove viene posizionato il vaso, in quanto l'acqua che fuoriesce dai fori di fondo, potrebbe danneggiare la pavimentazione.

Utilizzo come caspò all'esterno:
Posizionare la pianta invasata all'interno del vaso, senza forare, il fondo del vaso servirà da sottovaso. Qualora il vaso fosse esposto alla pioggia si consiglia di svuotarlo per evitare che l'acqua accumulata possa danneggiare la pianta o di applicare dei fori per lo scolo dell'acqua in questo caso procedere come indicato per l'utilizzo come vaso all'esterno

Copyright 2019 © Plastecnic Spa - P.Iva: IT 00233440130 - Tutti i diritti sono riservati.