Come si usano i vasi con la doppia parete?

I vasi "collezione Oltrevaso" sono stati studiati con una doppia parete er evitare che l'altezza caratterizzante queste linee possa ostacolare la gestione e la manutenzione della pianta.La doppia parete consente di evitare sia un utilizzo eccessivo di terra che lo renderebbe troppo pesante, sia facilitare la gestione delle bagnature.Vediamo come utilizzare i vasi a doppia parete:
1. Per un utilizzo all'interno procedete mettendo del materiale drenante tipo argilla espansa o sassi sul fondo interno del vaso fino al gradino interno. Coprite con il tessuto non tessuto, posizionate la pianta e il terriccio di riempimento. Non forate il vaso e fate attenzione alle bagnature controllando l'umidità del terriccio.Esiste anche la possibilità di mettere sul fondo del vaso una riserva d'acqua. Verificate la disponibilità a catalogo. In questo caso è sufficiente aggiungere la terra con la pianta e controllare sempre che il terriccio sia della giusta umidità in funzione del tipo di coltura, prima di aggiungere acqua.
2. Per un utilizzo come caspò all'interno posizionate la pianta in vaso all'interno del vaso, senza forare, il fondo farà da sottovaso. E' possibile utilizzare un sottovaso per facilitare le operazioni di pulizia interna del vaso.
3. Per un utilizzo all'esterno forate il fondo superiore del vaso, sul gradino interno rialzato, i punti in cui praticare i fori sono indicati con un simbolo. Verificate che il fondo inferiore sia senza tappo ed eventualmente toglietelo per lo scolo dell'acqua. Riempite con materiale drenante, tipo argilla espansa, il fondo interno del vaso fino al livello del gradino, quindi posizionate la pianta e completate il riempimento con del terriccio adeguato. La foratura sul gradino consente di fare la riserva d'acqua e far scolare l'acqua in eccesso. Qualora la pianta non necessiti di riserva d'acqua si può procedere forando il fondo interno del vaso (non sul gradino). Verificate sempre che il fondo inferiore sia forato per evitare ristagni interni d'acqua.Su alcuni modelli esiste anche la possibilità di avere un sistema per la riserva d'acqua, verificate la disponibilità a catalogo. Si consiglia comunque di praticare i fori sul gradino interno e di verificare che il fondo sia senza tappo, per facilitare all'acqua in eccesso di fuoriuscire in caso di esposizione alla pioggia. Dopo aver forato il vaso procedete posizionando la pianta. E’ sempre necessario controllare che il terriccio sia della giusta umidità in funzione del tipo di coltura, prima di procedere con l'aggiunta d'acqua nella riserva. Si consiglia di fare attenzione a dove viene posizionato il vaso in quanto l'acqua che fuoriesce dai fori di fondo potrebbe danneggiare la pavimentazione.
4. Per un utilizzo come caspò all'esterno posizionate la pianta invasata all'interno del vaso, senza forare. In questo caso il fondo del vaso servirà da sottovaso. Qualora il vaso fosse esposto alla pioggia si consiglia di svuotarlo per evitare che l'acqua accumulata possa danneggiare la pianta. In alternativa applicate dei fori per lo scolo dell'acqua e procedete come indicato per l'utilizzo come vaso all'esterno.


La nostra risposta ti è stata utile?

Nel caso tu avessi ancora dei dubbi scrivici e un nostro operatore provvederà a contattarti.


Plastecnic, creativi per natura!

Copyright 2022 © Plastecnic Spa - P.Iva: IT 00233440130 - Tutti i diritti sono riservati.