Il nuovo progetto re-use RE-LOVE di Plastecnic

Entro il 2021 Plastecnic utilizzerà il 42%di plastica riciclata da raccolta differenziata

L’azienda, impegnata da oltre 55 anni in scelte ecocompatibili, si conferma all’avanguardia nella sostenibilità. La certificazione europea EuCertPlast introduce una logica di estrema trasparenza in uno scenario prima molto frammentato. La filiera del riciclaggio deve rispettare precisi parametri: procedure di tracciabilità e di lavorazioni a basso impatto ambientale, in modo tale che la plastica sia nuovamente riciclabile, generando un’economia circolare virtuosa. Con il progetto re-use RE-LOVE Plastecnic si impegna in un lungo e complesso lavoro di ricerca. Per mantenere l’eccellenza qualitativa che la contraddistingue, l’azienda deve studiare per ogni tipologia di vaso la giusta combinazione di plastica riciclata e vergine. Sono necessarie ripetute prove di stampa pergarantire le massime prestazioniecniche, la resistenza agli agenti ambientali e la durata nel tempo. Nel 2020 Plastecnic si impegna inoltre, a utilizzare energia elettrica proveniente esclusivamenteda fonti rinnovabili. Rispettare la natura significa da sempre per Plastecnic unire la qualità del prodotto finale a una sostenibilitàreale e incisiva. Fin dai suoi esordi l’azienda ha lavorato in un’ottica green. Dagli investimenti in impianti a bassa emissione di CO2, a macchinari di nuova generazione con un risparmio energetico fino al 30%. Dalla produzione a km zero, agli imballi in plastica rigenerata, fino al nuovo sistema di raffrescamento adiabatico che consente il risparmio di 2 milioni dilitri di acqua all’anno.Già nel 2014 Plastecnic ha lanciato una linea di vasi al 100% in plastica riciclatada scarto industriale (pre-consumo). Ora l’ulteriore passo avanti con la plastica riciclata da raccolta differenziata, ancora più rilevante nella riduzione degli sprechi e dell’inquinamento ambientale. Materiale relativamente giovane, la plastica ha rivoluzionato stilidi vita e comportamenti sociali e con la sua versatilità ha permesso l’evoluzione di tanti diversi settori, dalle nanotecnologie, agli arredi,dal packaging alimentare agli accessori per la sicurezza. Un materiale duttile, troppo spesso oggetto di mistificazioni che hanno portato a considerarla sinonimo di inquinamento, quando a risultare nocivo per l’ambiente è il suo impiego scorretto a fine utilizzo. In realtà la plastica, se opportunamente trattata, è riciclabile attraverso processi a basso impatto ambientale e per questo è importante riutilizzarla e rimetterlanel ciclo produttivo.Re-use RE-LOVE è la dichiarazione dell’impegno concreto di Plastecnic nel voler mettere a frutto tutte le potenzialità ecocompatibili della plastica. Un amore per la natura che segue le logiche sostenibili più avanzate e lungimiranti. Leader nella produzione di vasi da esterni e interni, l’azienda si impegna a portare l’uso di plastica riciclata al 42% entro il 2021 e all’80% nei prossimi 10 anni. Per un’ecocompatibilità trasparente ed efficace, Plastecnic sceglie solo plastica riciclata da fornitori certificati EuCertPlast.

Il nuovo progetto re-use RE-LOVE di Plastecnic

Copyright 2020 © Plastecnic Spa - P.Iva: IT 00233440130 - Tutti i diritti sono riservati.